La fisica nel secolo XX


Formulaire aide-mémoire de l'électricien praticien



Download 3.05 Mb.
Page21/23
Date31.05.2016
Size3.05 Mb.
1   ...   15   16   17   18   19   20   21   22   23
Formulaire aide-mémoire de l'électricien praticien

Autore: E. Marec

Anno Pubblicazione: 1943 Editore: J.-B. Baillière Et Fils, Paris Pagine: 501

Collana: Numero:

Copia in vendita presso: biblio.com al costo di: € 16,00

Note Autore: Le uniche informazioni reperite su E. Marec sono che egli è stato un insegante di pratica (ancien chef de

travaux) elettrotecnica presso la scuola superiore di elettricità di Parigi ed ingegnere capo di elettricità del

nord est parigino. Altre opere pubblicate da questo autore sono:

- Précis d'électricitè industrielle.

- Le monteur èlectricien.

- L'èlectricitè à la maison.

Note Testo: Questo volume è un manuale di pratica progettistica e di installazione per tecnici elettrotecnici che devono

realizzare impianti domestici o industriali di media rilevanza. E' interessante il capitolo dedicato alla telefonia

che riporta i disegni degli apparecchi telefonici allora in uso. Non manca un paragrafo, non molto esteso per

la vertà, dedicato alla sicurezza ed un altro dedicato alla legislazione dell'epoca.

Note Volume: Formato 11 x 17,5 cm. 395 figure in bianco e nero nel testo.

Catalogo 192

Argomento: Fisica

Titolo: Il dominio dell'aria

Autore: Tommaso Crociani

Anno Pubblicazione: 1896 Editore: Enrico Voghera, Roma Pagine: 67

Collana: Numero:

Copia in vendita presso: al costo di:

Note Autore: Le notizie su Tommaso Crociani sono abbastanza scarse. Probabilmente è lui che, come risulta dall'archivio

storico dell'Università di Bologna, essendo nato a Montepulciano in provincia di Siena, chiede, il 22 Gennaio

del 1884, di essere ammesso all'esame di laurea della facoltà di Ingegneria. Dal frontespizio del fascicolo da

lui pubblicato risulta essere poi divenuto Capitano del Genio. Nel 1898, presso lo stabilimento tipografico

"successori Bizzoni" di Pavia, pubblica la memoria "Polveri ed esplosivi".

Note Testo: "Il dominio dell'aria" è una piccola monografia estratta dal volume IV dell'anno 1896 della "Rivista d'artiglieria

e genio" . Il problema che affronta il Crociani in questo articolo è la possibilità di costruire un mezzo atto a

volare sfruttando meccanismi più pesanti dell'aria. L'analisi di questa possibilità è confortata dal volo degli

uccelli che viene analizzata dal Crociani con accuratezza e ricorrendo a strumenti matematici. La conclusione

del Crociani è che il volo umano con mezzi più pesanti dell'aria sia possibile. La macchina a cui pensa il

Crociani non è né più né meno che l'aeroplano, ossia una macchina dotata di motore con elica traente ed ali

per il sostentamento in aria, e questo ben prima del volo dei fratelli Wright avvenuto nel 1903. Il Crociani

calcola come si può ottenere tramite le ali la forza di sostentamento, ricorrendo, durante il moto del velivolo

trainato dall'elica, alla sola forza di resistenza dell'aria che viene incontrata dalle ali con un certo angolo di

incidenza. Il Crociani non considera cioè l'effetto della portanza che prevede un profilo particolare per la

sezione alare. Il Crociani riconosce poi che un problema è rappresentato dal motore che deve essere

necessariamente leggero, ma stima che si potrebbe ottenere un motore leggero con sufficiente potenza

utilizzando come materiale per costruirlo l'alluminio e come combustibile l'idrogeno.

Note Volume: Fascicolo cartaceo di formato in 8°. 3 tavole fuori testo con 24 figure in bianco e nero fotolitografate.

Catalogo 193

Argomento: Matematica/Logica

Titolo: Aritmetica senza studio ridotta a calcoli istantanei per uso di chiunque

Autore: Filippo Ristori

Anno Pubblicazione: 1878 Editore: Tipografia degli stabilimenti di pena Pagine: 112

Collana: Numero:

Copia in vendita presso: Carmen Rosetta Gullà', Ostia Antica, Roma al costo di: € 25,00

Note Autore: Non è stato possibile reperire alcuna informazione sull'autore Filippo Ristori, tranne che egli si autodefinisce

"Contabile".

Note Testo: Lo scopo dell'opera è quello di permettere a chiunque di effettuare calcoli aritmetici senza troppe difficoltà e

rapidamente. Questo scopo viene raggiunto descrivendo i calcoli, per ottenere i risultati desiderati, tramite

opportuni esempi di problemi tipici. Il volume descrive i calcoli relativi a 53 problemi tipici, che vengono

denominati "temi", che devono essere seguiti pedissequamente per ottenere i risultati cercati. I temi

riguardano principalmente calcoli finanziari, ma alcuni sono relativi a problemi pratici come, ad esempio, il

dosaggio giornaliero di una medicina. Il volume termina con alcune formule per addizionare colonne di numeri

costruite secondo regole ben precise e per la numerazione di "piramidi di proiettili da cannone" di varie

forme. Segue infine una tavola sintetica per il calcolo degli interessi.

Note Volume: Formato in 8°. Brossura editoriale.

Catalogo 194

Argomento: Fisica

Titolo: Corso elementare di fisica -Volume I- Meccanica dei solidi e dei fluidi

Autore: Rosario Federico

Anno Pubblicazione: 1929 Editore: S. Lattes & C., editori Pagine: 155

Collana: Numero:

Copia in vendita presso: Blumarina, Palermo al costo di: € 15,00

Note Autore: Le informazioni sul Professor Rosario Federico sono abbastanza scarse, tranne che egli è stato, nei primi

decenni del 1900, ordinario di fisica e matematica presso il liceo Gioberti di Torino. Un'altra pubblicazione

molto nota del Prof. Rosario Federico, ed anche molto usata, fino a quando, negli anni 60 del secolo passato,

è stata superata dall'avvento dei calcolatori elettronici tascabili, è quella relativa alle tavole dei logaritmi.

Note Testo: Il volume contiene un capitolo iniziale che introduce le proprietà principali dei corpi e due successivi capitoli

dedicati rispettivamente alla meccanica dei solidi ed alla meccanica dei fluidi. La meccanica dei solidi

comprende poi i paragrafi relativi alla cinematica, alla statica, alla dinamica ed un ultimo paragrafo che parla

delle azioni molecolari nei solidi per considerare tutti gli aspetti dell'elasticità nei solidi. La meccanica dei

fluidi comprende i paragrafi relativi all'idrostatica, all'aerostatica ed alla dinamica dei fluidi. Il testo è

scorrevole ed interessante poiché ogni argomento viene supportato da esempi pratici relativi alle applicazioni

delle leggi fisiche man mano introdotte. Si parla quindi di bilance, barometri, aeroplani, dirigibili,

sommergibili, ..ecc. Ogni paragrafo si conclude poi con una serie di esercizi che permettono di applicare e

meglio comprendere le nozioni in esso esposte.

Note Volume: Formato 15 x 22 cm. Brossura editoriale con copertina illustrata. 258 figure in bianco e nero nel testo.

Catalogo 195

Argomento: Fisica

Titolo: I quanti e la fisica moderna

Autore: Louis De Broglie

Anno Pubblicazione: 1942 Editore: Giulio Einaudi, Editore - Torino Pagine: 294

Collana: Biblioteca di cultura scientifica Numero: 1

Copia in vendita presso: e-commerce "Libroteka" al costo di: € 20,00

Note Autore: Università di Torino:

Louis-Victor De Broglie (Dieppe 1892 - Neuilly-sur-Seine 1987).

Fisico francese. Compì studi di storia a Parigi in vista di una possibile carriera diplomatica, per poi cambiare

rotta e dedicarsi definitivamente alla fisica, e in particolare alla nascente teoria della meccanica quantistica.

Già nella tesi di dottorato, discussa nel 1924, espose la teoria che lo avrebbe reso celebre: il dualismo onda-

particella e la meccanica ondulatoria. La teoria muoveva dalla considerazione che, così come la radiazione

elettromagnetica manifestava, nell'ambito di alcuni fenomeni fisici, caratteristiche tipicamente corpuscolari,

anche le particelle – e in particolare gli elettroni - potessero presentare caratteristiche ondulatorie. L'ipotesi

del dualismo onda-particella ricevette la conferma sperimentale nel 1927 e, nel 1929, fu premiata con il premio

Nobel. Nel 1928 De Broglie ricevette la cattedra di fisica teorica dell'Istituto Henri Poincaré di Parigi, carica

che conservò fino al 1962. Tema dominante della sua attività di scienziato fu il tentativo di dare risposta a un

interrogativo riguardante l'approccio statistico adottato dalla meccanica quantistica: tale approccio rispecchia

effettivamente la natura fisica della materia, o maschera piuttosto un'ignoranza di fondo delle vere dinamiche

dei sistemi? Pare che de Broglie propendesse per la prima delle due ipotesi. Dal 1933 fu membro

dell'Accademia delle scienze e, dal 1943, dell'Accademia di Francia. Inoltre, ricoprì il ruolo di segretario

permanente dell'Accademia delle scienze (1942) e di consigliere della Commissione francese per l'energia

atomica (1945). Pubblicò numerosi saggi, tra cui Materia e luce (1939), Ottica ondulatoria e corpuscolare

(1950), Interpretazioni contemporanee della meccanica ondulatoria (1964) e Quanto, spazio e tempo (1984).

Note Testo: In questo volume l'autore descrive, in modo semplice e discorsivo, le ragioni che portano ad estendere alle

particelle microscopiche il dualismo onda-corpuscolo, che appartenenva inizialmente al solo campo

fenomenico delle radiazioni. Dopo aver introdotto la meccanica e la fisica classica, la struttura dell'atomo e

aver dato un breve cenno alla teoria della relatività, l'autore descrive l'apparizione dei quanti nella fisica e

quindi, in modo ampio e dettagliato, la meccanica ondulatoria. C'è da notare che l'autore non esprime alcuna

considerazione sul fatto che i fenomeni del mondo microscopico sembrano non risentire in alcun modo delle

leggi della teoria della relatività, che, quindi, si presenta come teoria valida solo quando dal mondo

microscopico delle particelle atomiche si passa a quello macroscopico delle stelle e delle galassie. Questa

incongruenza perdurerà a lungo non essendo stata risolta nemmeno ai nostri tempi.

Note Volume: Brossura editoriale. Formato 16 x 21 cm.

Catalogo 196

Argomento: Elettronica/Radiotecnica

Titolo: La televisione

Autore: Aldo Perugini

Anno Pubblicazione: 1950 Editore: Curcio Pagine: 96

Collana: Biblioteca Universale Curc io Numero: 27

Copia in vendita presso: Libreria Naturalistica snc, Bologna al costo di: € 45,00

Note Autore: Non è stato possibile reperire notizie sull'autore, tranne che, per la stessa collana BUC e nello stesso anno

1950, ha scritto un altro volumetto divulgativo dal titolo "La relatività".

Note Testo: Nel volume vengono descritte, con un linguaggio molto elementare e spesso non troppo corretto, le

apparecchiature utilizzate per la ripresa, trasmissione e riproduzione delle immagini televisive. Il volume non

ha la pretesa di costituire una base di conoscenza per chi si vuole interessare di televisione, ma solo di dare le

nozioni di base per quelli che hanno la curiosità di conoscere un po’ di tutto.

Note Volume: Brossura editoriale. Formato in 8° (18 cm). Copertina illustrata con una curiosa immagine di una vecchia

radio a valvole con un display video al posto dell'altoparlante.

Catalogo 197

Argomento: Fisica

Titolo: Why smash atoms?

Autore: Arthur Kaskel Solomon

Anno Pubblicazione: 1940 Editore: Harvard University Press Pagine: 174

Collana: Numero:

Copia in vendita presso: T. A. Borden Books (Olney, MD, U.S.A.) al costo di: € 39,00

Note Autore: Arthur Kaskel Solomon, professore emerito di biofisica, è nato il 26 Novembre del 1912 a Pittsburgh ed è

morto il 5 Novembre del 2002 all'età di 89 anni.

Solomon conseguì un PhD in chimica ad Harvard prima di andare alla Cambridge University per ricevere un

PhD in fisica.

Nel 1940 ha iniziato come ricercatore in chimica biologica per divenire poi professore assistente in chimica

fisica nel 1946. Egli inoltre scrisse articoli divulgativi di scienze sulla radioattività per una rivista chiamata

Discovery pubblicata da C.P. Snow, e questo portò alla sua amicizia con Snow. Cinque degli articoli che

furono scritti per Discovery sono stati poi pubblicati nel libro Why Smash Atoms? che venne stampato dalla

Harvard University Press nel 1940.

I colleghi di Solomon gli danno credito di aver realizzato il lavoro di base per la comprensione di come le

molecole si muovono per entrare ed uscire dalle cellule. I suoi contributi hanno aiutato la comprensione di

come le cellule comunicano, conducono gli impulsi nervosi ed assorbono i nutrienti espellendo

contemporaneamente i rifiuti.

Egli fu il direttore dei laboratori di biofisica della HMS, che furono fondati per fornire addestramento e

strutture per l'utilizzo della radioattività e isotopi stabili per ricerche biologiche e mediche. Egli ha inoltre

fondato il corso di laurea in biofisica ed ha operato come suo direttore dal 1959 al 1981. Il suddetto corso fu il

primo di questo tipo e addestrò alcune generazioni di ottimi scienziati.

Nel 1997 è stato invitato a servire nel comitato consultivo di biologia cellulare dell'HMS.

Note Testo: Questo volume fa il punto, in modo divulgativo, sulle conoscenze di fisica atomica al momento della sua

pubblicazione. In particolare gli argomenti trattati riguardano:

- Cos'è l'atomo: questa parte descrive le particelle elementari costituenti l'atomo e la sua struttura, con

particolare riguardo al nucleo. Gli elettroni che fanno parte di un atomo vengono ancora descritti come micro

particelle ruotanti attorno al nucleo.

- Come frantumare l'atomo: in questa parte del volume vengono descritte le attrezzature in grado di

frantumare l'atomo, come gli acceleratori Van de Graaff e i ciclotroni, e le attrezzature che permettono

l'osservazione degli effetti della frantumazione, come i contatori Geiger e le camere a nebbia.

- Perché frantumare l'atomo: le ragioni principali che portano alla necessità di frantumare gli atomi sono,

secondo l'autore del volume, le applicazioni mediche e la ricerca in fisica. Nel primo caso si possono sfruttare

la radioattività artificiale e i fasci di particelle generati artificialmente di potenza e caratteristiche dimensionali

maggiormente gestibili. Nel secondo caso si ottengono i mezzi per indagare sulla struttura del nucleo e su

come ricavare energia dalla fissione dell'atomo.

Note Volume: Rilegatura editoriale. Formato 16 x 23 cm. Numerosi disegni in bianco e nero nel testo e numerose tavole

fotografiche in bianco e nero fuori testo.

Catalogo 198

Argomento: Scienze Naturali

Titolo: L'avventura della "Zaca"

Autore: William Beebe

Anno Pubblicazione: 1956 Editore: Valentino Bompiani, Milano Pagine: 279

Collana: Avventure del pensiero Numero: 98

Copia in vendita presso: Libreria Chiari, Firenze al costo di: € 18,00

Note Autore: Encarta:

Beebe, Charles William (New York 1877 - Trinidad 1962), esploratore e naturalista statunitense, noto, tra

l’altro, per l'immersione oceanica del 1934 al largo delle isole Bermuda, durante la quale raggiunse la

profondità record di 923 m all'interno di una batisfera. Fu un grande divulgatore scientifico, con una

produzione di circa 300 tra articoli e libri tradotti in molte lingue.

Lo scienziato statunitense Charles William Beebe fu il primo a osservare specie marine a profondità che non

potevano essere raggiunte da un sommozzatore. In collaborazione con l’ingegnere Otis Barton progettò un

guscio sferico di acciaio, detto batisfera, che poteva essere calato in profondità da una nave, tramite un cavo.

Nel 1930 Beebe e Barton raggiunsero una profondità di 435 m, e nel 1934 una profondità di 923 m. Il pericolo

di questa sfera sommergibile era che la rottura del cavo sarebbe stata fatale agli occupanti.

Note Testo: In questo lavoro il Beebe racconta la sua spedizione di ricerche equatoriali, patrocinata dalla Società

Zoologica di New York, compiuta con esito sorprendente nel Golfo di California e nelle zone adiacenti (Baia di

Inez, Capo San Lucas, Isola di Clarion, ..ecc.) a bordo della goletta a due alberi Zaca. Con una serie di

audaci immersioni e con vari sistemi di pesca egli catturò una grande quantità di specie sconosciute e potè

classificarle e descriverle.

Note Volume: Formato in 8°. Brossura editoriale. 24 tavole fotografiche in bianco e nero fuori testo.

Catalogo 199

Argomento: Psicologia/Scienze Sociali

Titolo: L'origine del linguaggio

Autore: Paolo Ettore Santangelo

Anno Pubblicazione: 1949 Editore: Valentino Bompiani, Milano Pagine: 474

Collana: Avventure del pensiero Numero: 67

Copia in vendita presso: Libreria Antiquaria la linea d'ombra, Roma al costo di: € 15,00

Note Autore: L'autore del volume, nato nel 1895, è stato docente di Storia e Filosofia nel liceo classico Giosuè Carducci di

Milano dal 1933. Ha pubblicato libri di storia, come:

- Attila (1929)

- Francesco Crispi (1946)

- Gregorio VII e il suo secolo (1945)

- Massimo d'Azeglio (1937)

- Il giornalismo e la satira nel risorgimento (1948)

, ma anche libri di linguistica, come:

- Fondamenti di una scienza della origine del linguaggio e sua storia remota (1900)

- Pagine di linguistica e di critica letteraria (1950), contenente una teoria delle radici indoeuropee e alcuni

saggi sul carattere della poesia omerica.

Note Testo: In questo volume l'autore va alla ricerca di impensati accostamenti, solidamente documentati, tra parole di

lingue e popoli diversi. In questa ricerca si individuano parole nate da radici identiche e che servono ad

indicare la medesima cosa, documentando quindi origini comuni, scambi, relazioni tra gruppi etnici, che i

documenti più antichi, fino allora noti, ci presentavano stabiliti su territori lontanissimi, separati da immensi

oceani e che erano ritenuti impraticati ed impraticabili in quei tempi remotissimi. Parole nate da identiche

radici per designare cose, azioni, sentimenti diversi, permettono di rifare la storia di associazioni di idee, di

posizioni religiose, morali, sentimentali a noi remotissime, nel tempo o per ostacoli naturali.

Note Volume: Formato in 8°. Brossura editoriale.

Catalogo 200

Argomento: Psicologia/Scienze Sociali

Titolo: Education Science Patrie

Autore: Lucien Poincaré

Anno Pubblicazione: 1926 Editore: Ernest Flammarion, Paris Pagine: 248

Collana: La bibliothèque de philosophie scientifique Numero:

Copia in vendita presso: Librairie Philoscience, Fercé-sur-Sarthe al costo di: € 10,00

Note Autore: Wikipedia:

Lucien Poincaré (1862-1920), è stato un eminente fisico francese. Poincaré nacque a Bar-le-Duc il 22 Luglio

1862. Dopo una considerevole carriera accademica egli divenne in successione: ispettore generale per la

scienza fisica nel 1902, direttore dell'educazione secondaria al ministero della pubblica istruzione nel 1910,

direttore dell'educazione superiore nel 1914 e rettore dell'accademia di Parigi nel1917. Con questa carica

egli ricevette il presidente Wilson alla Sorbona in occasione della sua visita a Parigi per la Conferenza di

Pace. Poincaré morì a Parigi il 9 Marzo 1920. Egli è stato il padre di Raymond Poincaré e cugino di Henri

Poincaré.

Note Testo: Il volume è suddiviso nei seguenti capitoli:

- Le caratteristiche generali dell'educazione

- I metodi particolari delle scienze (con particolare riferimento alle scienze sperimentali)

- L'educazione durante la guerra e dopo la guerra (contenente anche l'indirizzo di saluto di Poincaré al

presidente Wilson durante la sua visita all'Università di Parigi)

- Conclusioni

Note Volume: Formato in 12°. Rilegatura non editoriale.

Catalogo 201

Argomento: Fisica

Titolo: Corso di fisica per le medie superiori - Volume 3 - Ottica - Elettricità

Autore: Rosario Federico

Anno Pubblicazione: 1930 Editore: S. Lattes & C., Torino Pagine: 270

Collana: Numero:

Copia in vendita presso: Libri Didattici del Passato, Teramo al costo di: € 7,00

Note Autore: Le informazioni sul Professor Rosario Federico sono abbastanza scarse, tranne che egli è stato, nei primi

decenni del 1900, ordinario di fisica e matematica presso il liceo Gioberti di Torino. Un'altra pubblicazione

molto nota del Prof. Rosario Federico, ed anche molto usata, fino a quando, negli anni 60 del secolo passato,

è stata superata dall'avvento dei calcolatori elettronici tascabili, è quella relativa alle tavole dei logaritmi.

Note Testo: L'argomento ottica è suddiviso nel volume in due parti. La prima tratta essenzialmente l'ottica geometrica,

mentre la seconda l'ottica fisica. Nella seconda parte quindi l'interesse è rivolto alla natura della luce, per la

quale vengono date le varie interpretazioni succedutesi storicamente, ma non si va oltre a quella che,

considerata come interpretazione definitiva, ritiene la luce dovuta alla vibrazione di un mezzo particolare

denominato "etere cosmico". Tutto ciò, dopo le esperienze di Hertz ed Einstein è particolarmente curioso.

L'argomento elettricità viene invece trattato in maniera più aggiornata. Si parla infatti di applicazioni come la

radio e le valvole termoioniche (indicate con l'antico nome di "audion") e anche di radioattività e di energia

ricavabile dalla fissione atomica. Il testo è scorrevole ed interessante poiché ogni argomento viene supportato

da esempi pratici relativi alle applicazioni delle leggi fisiche man mano introdotte. Si parla quindi di strumenti

ottici, cinematografo, apparecchi radio ..ecc. Ogni paragrafo si conclude poi con una serie di esercizi che

permettono di applicare e meglio comprendere le nozioni in esso esposte.

Note Volume: Formato 15 x 22 cm. Brossura editoriale con copertina illustrata. 458 figure in bianco e nero nel testo. Una

tavola a colori fuori testo.

Catalogo 202

Argomento: Psicologia/Scienze Sociali

Titolo: Introduzione alla vita felice

Autore: Raoul Francé

Anno Pubblicazione: 1935 Editore: Valentino Bompiani, Milano Pagine: 230

Collana: Avventure del pensiero Numero: 10

Copia in vendita presso: Andrea Vallerini Libreria Antiquaria, Pisa al costo di: € 15,00

Note Autore: Raoul Heinrich Francè (1874–1943) è stato un biologo austriaco, ma anche filosofo e storico della cultura,

saggista e narratore. Raoul Francé osservó che le radici delle piante cercano la loro strada esclusivamente

verso l’interno della terra; i loro boccioli e germogli descrivono circoli concentrici; i loro steli e ramoscelli

esplorano attorno ad essi ed allargano le loro “braccia” per “tastare” e “potersi muovere”. L’uomo, diceva

Francé, crede che le piante non si muovono, nè sentono, perché non dedica sufficiente tempo a osservarle.

Queste osservazioni portarono Francé a considerare le piante molto più amiche e più vicine al mondo animale

di quanto comunemente si pensasse. Nei primi anni del 1900 egli partecipò alla fondazione di una nuova

disciplina: le scienze agricole orientate biologicamente, nell'ambito delle quali, ad esempio, si scoprì

l'esistenza dei batteri fissatori dell'idrogeno. Assieme ad altri biologi Francé investigò l'ecologia degli

organismi del terreno e sviluppò dei concetti biologici aventi come elemento centrale la fertilità del terreno.

Note Testo: L’alimentazione, il lavoro, i rapporti con gli altri, con l'ambiente, il tenore di vita, il bilancio, l'amore: sono tutti

capitoli sui quali i metodi, gli accorgimenti, l'evoluzione della natura possono fornirci più utili esempi per

incamminarci convinti sulla strada della felicità, aiutati dall'infallibile consiglio dell'istinto.

Note Volume: Formato in 8°. Brossura editoriale.

Catalogo 203

Argomento: Scienze Naturali

Titolo:



Share with your friends:
1   ...   15   16   17   18   19   20   21   22   23




The database is protected by copyright ©essaydocs.org 2020
send message

    Main page